PROBLEMATICHE DI TIPO EVOLUTIVO

La diagnosi di DSA (Disturbo Specifico dell’Apprendimento) rappresenta un nodo cruciale non solo per il bambino ma anche per la sua famiglia. L’emergerediunaproblematicacomequestapuòfarsìchelagestionequotidianadeicompitiacasadeterminiinterazionialtamenteconflittualiefontedistress.

La conseguenza può essere, quindi, quella di una dura messa alla prova, non solo della relazione genitore-figli, ma anche di tutte le relazioni familiari.

A questo proposito, oltre alla terapia riabilitativa per lo specifico disturbo, può essere molto utile un supporto psicologico, rivolto non tanto al bambino con DSA ma all’intero sistema familiare, con l’obiettivo di attivare interventi a sostegno delle relazioni familiari e di vera e propria mediazione rispetto a situazioni conflittuali connesse a questo tipo di problematica (per es. nell’esecuzione dei compiti a casa, nell’accettazione di una diagnosi di questo tipo, ecc.).

Un intervento specializzato in tal senso favorisce un intervento efficace nell’ambito delle relazioni familiari, in particolare in quelle caratterizzate da una certa conflittualità per favorire la promozione di risorse funzionali al benessere, in primis, del bambino con diagnosi di DSA ma anche dell’intero sistema familiare.